Author Archives:

Perché vendere con un prezzo riserva eBay?

I venditori di oggi, lo sappiamo bene, devono districarsi tra molte diverse piattaforme. C’è il loro e-commerce personale infatti, ma ci sono anche Amazon ed eBay senza le quali non sarebbe possibile raggiunge il cuore di un numero così elevato di clienti, senza le quali insomma le opportunità lavorative sarebbero più scarse. Il problema ovviamente è che è necessario riuscire a gestire al meglio le giacenze di magazzino quando si lavora con così molte diverse piattaforme, cosa questa facilmente risolvibile grazie ad un buon software gestionale. Un altro problema consiste nella capacità di catturare quanto più possibile l’attenzione dei clienti. Questo obiettivo può ovviamente essere raggiunto con un’azione mirata di marketing per quanto riguarda il proprio ecommerce personale, ma per quanto riguarda le piattaforme come Amazon e eBay? La piattaforma eBay offre una soluzione davvero molto interessante, il prezzo riserva ebay, che non tutti conoscono purtroppo bene. Di cosa si tratta? Perché può essere considerata una funzione interessante, che può aiutare a catturare l’attenzione di molti clienti? Cerchiamo di rispondere a queste domande.

Il prezzo di riserva è il prezzo minimo che il venditore è disposto ad accettare per vendere il suo prodotto. Viene deciso prima di accendere un’asta online, al di sotto della quale compare la scritta “prezzo di riserva non raggiunto” senza però che vi sia l’indicazione della cifra. Una volta che il prezzo di riserva viene raggiunto, questa dicitura scompare. Se invece il prezzo di riserva non viene raggiunto, il venditore può decidere se vendere il suo prodotto al migliore acquirente oppure declinare la sua offerta. Come potete vedere da questa nostra breve descrizione, non è certo complesso capire che cosa il prezzo di riserva sia, ma forse è difficile comprendere perché si tratta di una funzione così interessante.

Si tratta di una funzione interessante perché con questa modalità di vendita è possibile evitare di svendere il proprio prodotto, perché insomma in questo modo è possibile guadagnare proprio quanto desiderate se non addirittura di più. Ma non è tutto, perché in realtà il prezzo di riserva è un vero e proprio strumento di marketing. Dato che c’è questa opzione attiva e che sapete che questo prodotto non può essere venduto a basso costo, potete, passateci il termine, raggirare un po’ i vostri possibili clienti, inserendo come partenza dell’asta un prezzo davvero molto basso, anche 10 euro appena ad esempio. In questo modo è ovvio che la vostra asta risulterà davvero molto appetibile e che riuscirete a raggiungere l’interesse di molti utenti eBay. Li attirerete verso di voi e verso la vostra asta e loro si sentiranno così presi da questa offerta così allettante che saranno portati a fare offerte alte, molto più alte spesso del prezzo di riserva che avete scelto. Voi potrete quindi facilmente raggiungere il vostro scopo, se non addirittura superarlo, con la possibilità allo stesso tempo di ottenere anche una visibilità davvero eccellente.

Questa funzione che eBay mette a disposizione dei suoi venditori merita insomma di essere assolutamente presa in considerazione, anche se non per ogni prodotto che metterete in vendita, almeno per quelli che hanno bisogno di una piccola spinta per poter catturare l’attenzione dei possibili clienti. Provare per credere, funziona davvero!

Camicia con tasche: una scelta casual per il tempo libero

Molti uomini sono soliti indossare le camicie quotidianamente, ma hanno paura che i modelli che indossano per andare a lavoro non siano adatti per il loro tempo libero, per i viaggi, per le giornate rilassanti trascorse magari all’aria aperta insieme alla famiglia. Hanno ragione? Effettivamente sì! Nonostante le camicie possano essere considerate un capo di abbigliamento davvero molto versatile, capaci quindi di trasformarsi in un capo casual se abbinate ad un semplice paio di jeans, è vero che quelle adatte per l’ufficio possono non essere la scelta ideale per il tempo libero perché sono sicuramente molto eleganti e perché non offrono la possibilità di sentirsi davvero a proprio agio. Con queste camicie potreste sentirvi proprio come in ufficio insomma, un po’ costretti, un po’ troppo irretiti da pensieri, responsabilità, ansia. Meglio allora acquistare delle camice che siano pensate invece proprio per il tempo libero, ma quali?

Una bella camicia con tasche è senza alcun dubbio la scelta ideale, con quel suo mood casual che si mostra subito in tutto il suo splendore. Deve trattarsi di una camicia realizzata ovviamente con tessuti molto pregiati, che vi offrono infatti la possibilità di ottenere il migliore comfort in ogni possibile situazione e che inoltre vi consentono anche di ottenere una traspirazione impeccabile, così che sia impossibile per voi sudare dentro alla vostra camicia anche nel caso di giornate davvero molto calde e afose. Per quanto riguarda il collo, non avete che l’imbarazzo della scelta, una scelta che potete compiere quindi esclusivamente in base al vostro gusto estetico e al vostro stile. Una camicia con tasche infatti può avere un collo alla francese oppure italiano, ma può anche trattarsi di una camicia coreana o molto altro ancora.

Anche le tasche stesse possono essere di vita tipologia, classiche per coloro che vogliono un look semplice oppure con soffietto per un look un po’ più militare. Vi ricordiamo che molte camicie casual sono in possesso di bottoni in madreperla oppure in legno o in corno, anche in questo caso da scegliere esclusivamente in base al vostro gusto. Avete insomma molte opzioni, per poter mostrare anche durante il vostro tempo libero quale sia la vostra personalità al mondo, una personalità che merita assolutamente di essere rispettata, di essere mostrata con fierezza, di essere messa in evidenza.

Tutte queste camicie casual possono oggi come oggi essere acquistate fortunatamente anche online, in pochi click appena da computer, smartphone e tablet, così che anche in caso di molti impegni sia per voi possibile fare shopping, senza mai scendere a compromessi, e sempre avendo la possibilità di scegliere la camicia perfetta per il vostro tempo libero. Ma come indossare le camicie casual con tasche che avete acquistato? A nostro avviso l’abbinamento migliore è quello con un paio di jeans oppure con un pantalone in cotone casual, ma potete anche optare ovviamente, nel caso di un look estivo, per i bermuda! Niente cravatta o altri accessori però: meglio puntare sulla semplicità più assoluta e sul migliore comfort che sia possibile riuscire ad ottenere.

Scatole per la vendita: quali caratteristiche devono possedere

Le vetrine delle gioiellerie sono un vero e proprio paradiso per gli occhi, un luogo che sembra come sospeso nel tempo e nello spazio dove è possibile osservare in esposizione decine e decine di gioielli, scelti tra i migliori, i più interessanti, i più pregiati. Sognare davanti ad una vetrina di gioielleria è davvero molto semplice. In un attimo ci si sente infatti come catapultati in un mondo fatto di pregio, lucentezza, sfarzo. Come è facile capire, i gioiellieri sono dei veri professionisti nel creare il giusto mix di colori e forme, per poter garantire un’esperienza di questa tipologia a tutti coloro che guardano le loro vetrine, una vera e propria opera d’arte che sono in grado di creare anche grazie al packaging dei vari gioielli, alle scatole infatti in cui vengono racchiusi.

Tutti gli orafi sanno quanto sia importante garantire delle scatole vendita per i loro gioielli che siano cariche di fascino ed eleganti, proprio perché in questo modo è possibile valorizzare il gioiello, far sì che in una vetrina possa essere notato con estrema facilità e che si differenzi da tutti gli altri, che riesca insomma a colpire dritto al cuore l’osservatore che, innamorandosene, varcherà la soglia del negozio per poter vedere quel capolavoro da vicino e comprarlo. Le scatole devono essere realizzate con una estrema dovizia di dettagli, eleganti come abbiamo appena avuto modo di osservare, mai pacchiane o eccessive, ma anzi semplici nella loro raffinatezza, delicate. Le scatole devono essere in grado ovviamente anche di rispecchiare la personalità del brand, perché in questo modo coloro che guardano la vetrina sapranno subito che quel brand è presente, lo riconosceranno e questo già di per sè basta a trasformare un possibile cliente in un cliente a tutti gli effetti, un potere insomma che non è affatto da sottovalutare.

Ecco perché i gioiellieri non tolgono mai i gioielli dalle loro scatole. Ecco perché le scatole, con estrema maestria, sono sempre in bella vista. Ecco perché le scatole non sono mai meri imballaggi per la vendita, ma anche confezioni regalo a tutti gli effetti. Nella maggior parte dei casi è sufficiente aggiungere un nastro per completare la migliore confezione regalo che sia possibile ottenere! L’utilizzo, la funzionalità, delle scatole per gioielli non si ferma solo a questo. Oltre all’estetica infatti è molto importante prendere in considerazione anche la loro capacità di tenere il gioiello al riparo da polvere e sporcizia e da prevenire i danni che potrebbero sopraggiungere in caso di urti molto violenti. E così anche quando il gioiello si trova fuori dalla gioielleria, ormai parte della propria collezione personale, ormai offerto in dono ad una persona speciale, la scatola continua a vivere, utilizzata proprio per riporre il gioiello e mai abbandonata.

Scatole per la vendita, strumenti di comunicazione del brand, confezioni regalo e scatole per conservare al meglio, questi sono alcuni degli utilizzi e della funzionalità delle scatole per gioielli che meritano da parte degli orafi una grande attenzione. Dimenticarsi anche di uno solo di questi utilizzi potrebbe infatti persino arrivare a compromettere la vendita delle vostre creazioni.

Mutuo, cosa fare se non si riesce a pagare la rata con puntualità

Sei in ritardo con la rata del mutuo? Ecco le strade alternative

La scelta del mutuo è strettamente connessa alla rata che ci si può permettere di pagare: ognuno, in base alla propria condizione di partenza personale, finanziaria e professionale, sa qual è l’importo massimo che si può sobbarcare. Detto questo però può accadere di fare la scelta sbagliata. Può anche succedere che quella che appariva come la scelta giusta al momento della firma del mutuo non lo sia più con il passare del tempo perché cambiano le proprie esigenze o le condizioni del mercato. Cosa fare?

Se la rata del mutuo diventa troppo alta

Se nel corso del piano di ammortamento, ovvero del rimborso del capitale oggetto del mutuo, ci si rende conto che diventa difficile pagare in modo puntuale, sono diverse le strade percorribili.
Chi rientra nei requisiti può richiedere di essere ammesso al Fondo di solidarietà dei mutui Consap e sospendere il pagamento delle rate fino ad un massimo 18 mesi. Durante questo periodo il Fondo provvederà a versare la quota d’interessi alla banca ma alla scadenza il debitore dovrà tornare a rimborsare il debito residuo.

Il Fondo è un sussidio previsto nelle seguenti circostanze e alle seguenti condizioni:
– perdita del lavoro, decesso o riconoscimento di invalidità civile dell’intestatario;
– capitale non superiore a 250 mila euro;
– rate pagate per tutto il primo anno;
– reddito dell’intestatario non superiore ai 30.000 euro.

Cambiare mutuo o banca: rinegoziazione, sostituzione e surroga a confronto

Se invece le difficoltà al saldo della rata non sono dovute a questioni di carattere temporaneo ma ci si rende conto che le condizioni del contratto non sono più convenienti, bisogna considerare di cambiare mutuo o banca. Tre sono le strade alternative: rinegoziazione, sostituzione e surroga.
Attenzione a non confonderle.
La rinegoziazione comporta un aggiornamento delle condizioni del mutuo, sempre mantenendo lo stesso contratto e la stessa banca;
La surroga è invece la portabilità del mutuo ad una nuova banca: è un’operazione gratuita che permette di cambiare ad esempio la durata del piano di ammortamento o il tipo di interesse ma senza intervenire sul capitale residuo. Non è in altre parole possibile richiedere liquidità aggiuntiva.

La sostituzione risponde invece all’esigenza di chi ha bisogno di liquidità aggiuntiva.

Ritardi pagamento rata mutuo e rischio pignoramento

Intervenire tempestivamente in modo da adeguare la rata ed evitare ritardi nei pagamenti è importante soprattutto alla luce della clausola anti-insolvenza che, secondo quanto previsto dal Decreto Mutui, le banche possono inserire nei contratti a scopo di tutela. La suddetta clausola, che deve risultare in modo esplicito dal contratto, di fatto autorizza le banche a mettere in vendita, senza chiedere l’autorizzazione del Tribunale, gli immobili dei clienti che non pagano 18 rate del mutuo (anche non consecutive).