Category Archives: Comunicati stampa

In commercio la nuova linea cosmetica firmata Terme di Montecatini

La redazione di Commercio Blog Network ha partecipato alla presentazione del lancio della nuova linea cosmetica delle Terme di Montecatini. In un primo momento la vendita della linea avverrà tramite i propri canali ma già alla presentazione c’è già stato l’interessamento di alcuni esercizi della città interessati non solo a vendere ma anche a studiare, insieme alle terme, le migliori strategie per presentare al meglio la linea.

Fermento, novità, attivismo per il rilancio delle Terme di Montecatini che si sta attuando con grandi investimenti, promozione e tante iniziative che hanno movimentato questo 2010, definito l’anno inizio del futuro e che ci riserva ancora un gran bel risultato.

“Sì, è davvero un gran bel risultato per l’azienda” spiega soddisfatto
Giovanni Fiori, che ha portato avanti il progetto Cosmesi “da oggi abbiamo la linea cosmetica firmata Terme di Montecatini che ha quale punto di forza il complesso esclusivo brevettato, Montecatini AquaThermal Complex®, nato dall’associazione delle quattro acque termali: Tettuccio, Regina, Leopoldina e Rinfresco con i loro 20 elementi chimici. Ci abbiamo lavorato con determinazione perché per un’azienda come questa, leader nel contesto italiano, è fondamentale proporre una propria offerta cosmetica, sia per l’immagine che per mettere a disposizione della nostra clientela la straordinaria efficacia delle acque termali nella cura del viso e del corpo”.
Si tratta di 6 prodotti professionali, da oggi utilizzati al Centro Benessere delle Terme Excelsior: lozione tonica, latte detergente, struccante delicato occhilabbra, crema esfoliante, maschera dermorestitutiva multivitaminica, crema viso riequilibrante.

A cui si aggiungono 8 prodotti della linea retail, studiati per ricreare a casa l’atmosfera termale e godere dei suoi benefici: tre creme viso, l’idratante 24 ore, l’anti-età e la riequilibrante, il balsamo supernutriente corpo, il bagno doccia termale, i due fanghi di cui un viso-corpo ed un anticellulite più l’acqua
termale tonificante spray, da vaporizzare su viso e corpo.
E, per i più prudenti negli acquisti, da gennaio sono a disposizione i
campioncini gratuiti da 5 e 10 ml. perfetti per testare i prodotti.
Una linea di tutto rispetto, frutto della più avanzata ricerca cosmetica che abbina i benefici delle acque termali a ingredienti naturali, provenienti dalla campagna toscana, ricchi di sostanze preziose per la bellezza della pelle.

Qualità assoluta e prezzo sorprendente (dai 15 ai 43 € la confezione), nonché packaging raffinato, accattivante anche come idea per le strenne natalizie.
Da oggi è in vendita presso le Terme, che hanno provveduto a regolarizzarne la commercializzazione con il Ministero della Salute e con l’Assessorato regionale alla Sanità ed entro pochi mesi la si troverà anche presso gli hotel di Montecatini Terme e della Valdinievole.
“Una linea di qualità eccellente, realizzata dal Dipartimento Scientifico di Terme di Montecatini in collaborazione con prestigiosi laboratori di ricerca,
dermatologi e specialisti in cosmetologia, che utilizza il complesso
Montecatini AquaThermal Complex® calibrandolo per ciascun tipo di
prodotto, in modo da apportare alla pelle preziose sostanze idratanti,
purificanti e riequilibranti.” Sottolinea l’amministratore unico Paola
Paganelli
“E ci tengo a pubblicizzarne le 6 garanzie che Terme di Montecatini assicurano al consumatore per dargli il massimo dell’efficacia e della sicurezza”.
Si tratta di garanzie di qualità della linea e di tutela del consumatore, nel dettaglio:
1. Prodotti a base di pura Acqua Termale di Montecatini
2. Prodotti a base di estratti ed ingredienti naturali della tradizione
toscana
3. Formule sviluppate con rigore e scientificità in collaborazione con
prestigiosi laboratori di ricerca cosmetica
4. Prodotti senza parabeni, oli minerali, coloranti, SLS.
5. Formule ipoallergeniche e quindi adatte anche alle pelli sensibili
6. Prodotti formulati e realizzati in Italia

Interessante sapere che sui prezzi di vendita è applicato lo sconto del 10% ai possessori della Terme di Montecatini Special Card 2011, la tessera riservata
al club dei residenti in provincia di Pistoia.
Work in progress, invece, per l’importanza di una partnership con gli hotel:
oltre a formule di vendita personalizzate è allo studio per realizzarsi entro Pasqua la confezione per la camera d’hotel o da viaggio contenente shampoo, bagno schiuma, crema mani e balsamo corpo.

Qui di seguito i video sulla presentazione della nuova linea cosmetica:

Natale: le associazioni dei consumatori lanciano l’iniziativa “Casper che sconti!”

Le associazioni dei consumatori aderenti a Casper – Comitato contro le speculazioni e per il risparmio (Adoc, Codacons, Movimento difesa del cittadino e Unione Nazionale Consumatori) lanciano oggi una iniziativa volta a sostenere i consumatori italiani alle prese con le inevitabili spese legate alle prossime festività natalizie.
“E’ risaputo come il periodo di Natale, tra regali, spese alimentari, addobbi per la casa, ecc., sia quello che fa registrare forti uscite monetarie da parte delle famiglie. La situazione economica attuale, tuttavia, rischia da una parte di impoverire ulteriormente i cittadini che decideranno di seguire la tradizione e fare acquisti, dall’altra di determinare una contrazione dei consumi, essendo molte famiglie costrette a limitare le spese natalizie, non essendoci più soldi a disposizione. Proprio per far fronte a tale situazione – spiega Casper – abbiamo studiato una iniziativa denominata “CASPER! CHE SCONTI!’ per permettere ai consumatori di fare acquisti natalizi senza rinunce e soprattutto senza dissanguare il portafogli, consentendo al tempo stesso ai commercianti di incrementare il proprio giro d’affari senza alcuna flessione nei consumi’.
Il fulcro del progetto consiste in una serie di sconti di diversa entità, praticati dal lunedì al venerdì da negozianti e grande distribuzione nel periodo antecedente le festività, in favore di quei consumatori che, al momento dell’acquisto, dichiareranno di essere iscritti ad una delle associazioni Casper.
Così gli sconti:

30% nei giorni 6, 7, 8, 9, 10 dicembre 2010;
20% nei giorni 13, 14, 15, 16, 17 dicembre 2010;
10% nei giorni 20, 21, 22, 23, 24 dicembre 2010.

Le associazioni di Casper stanno proponendo in questi giorni il progetto a catene commerciali, grande distribuzione, negozianti, associazioni di categoria e centri commerciali di tutta Italia. La possibilità di praticare sconti e ribassi infrasettimanali dei prezzi è un diritto dei commercianti e non contrasta affatto con le leggi vigenti. Proprio su tale punto le 4 organizzazioni hanno pubblicato sui rispettivi siti internet un parere legale che attesta la possibilità di scontare i prezzi anche fuori dal periodo di saldi.
Chi vorrà aderire all’iniziativa potrà farlo registrandosi in un elenco pubblicato sui siti di Adoc, Codacons, Movimento difesa del cittadino e Unione Nazionale Consumatori, e scaricare l’apposito logo Casper da apporre sulle vetrine e nei locali, così da essere facilmente individuabile dai cittadini.

Il regolamento e il logo del progetto sono pubblicati sui siti internet delle 4 associazioni.

Occupati nel settore commercio: segnali ottimistici con un leggero segno positivo

In un contesto di fragile ripresa e di difficoltà del mercato del lavoro, è comunque un timido segnale positivo perchè  la riduzione del numero di inattivi (quasi 70.000 unità ) si traduce in una crescita, di uguale misura, non solo dei disoccupati ma anche degli occupati invertendo così la tendenza: questo il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio ai dati sulla disoccupazione diffusi oggi.

Quello che, invece, desta ancora grande preoccupazione, prosegue le nota – è il difforme andamento occupazionale nelle diverse aree del paese. Sulla base dei dati trimestrali Istat, infatti, a fronte di una significativa crescita degli occupati nei primi due trimestri del 2010 nella macro-ripartizione del Nord-Centro, si registra una continua caduta di lavoratori nel Mezzogiorno, tanto da potersi ipotizzare che la modesta ripresa che si legge sui dati medi del Paese non si sia, in realtà , ancora manifestata nel Sud.