L usura

Contrasto del fenomeno de l usura: incontro in Regione tra istituzioni e associazioni

Si è tenuto oggi, presso la sede della Regione Lazio, il primo Workshop regionale sull’usura. Videoconferenza con gli operatori del settore per contrastare l usura, organizzato dall’assessorato alle Politiche Sociali e delle Sicurezze della Regione Lazio.
“I fenomeni dell’usura e del sovraindebitamento delle famiglie – ha affermato l’assessore alle Politiche Sociali e delle Sicurezze Luigina Di Liegro – sono problemi particolarmente delicati che come istituzioni abbiamo il dovere di affrontare, prendendo in considerazione due livelli strettamente legati tra loro, quello della legalità e quello della solidarietà. Secondo gli ultimi dati, il Lazio, nella classifica delle Regioni in cui le famiglie rischiano di più il sovraindebitamento, figura addirittura al quarto posto dopo la Sicilia, la Campania e la Calabria. È per questa ragione che come Assessorato alle Politiche Sociali e delle Sicurezze della Regione Lazio abbiamo ritenuto indispensabile promuovere questo primo Workshop regionale sull’Usura, per favorire il dialogo tra i vari livelli di governo e il partenariato sociale, mettendo sullo stesso tavolo di lavoro le istituzioni e le associazioni, i Confidi e le Fondazioni presenti sul territorio, per dialogare e attivare sinergie che permettano di migliorare le azioni di contrasto all’usura.”


Al dibattito ha preso parte anche il direttore regionale Enti Locali e Sicurezza, Prefetto Vincenzo Boncoraglio, che ha illustrato gli interventi di lotta all’usura messi in atto dalla Regione Lazio: “Il giro d’affari secondo autorevoli fonti si aggira intorno ai 130 miliardi di euro. Nel quinquennio 2005-2010 la Regione Lazio ha stanziato più di 18 milioni di euro per approntare una serie di strategie di contrasto e sostenere le persone vittime di usura e sovra indebitate, finanziando programmi di solidarietà in grado di ridurre le situazioni di disagio economico e sociale e cercando di riequilibrare l’economia familiare”.
L’assessore Di Liegro ha spiegato che “oggi abbiamo voluto a questo tavolo di lavoro anche l’assessore al Bilancio, Programmazione economico-finanziaria e partecipazione Luigi Nieri, il presidente della Commissione Sicurezza e lotta alla legalità Luisa Laurelli, il consigliere regionale Fabrizio Cirilli, il presidente dell’Osservatorio Tecnico Scientifico per la Sicurezza e la Legalità Enzo Ciconte, perché l’obiettivo dell’assessorato è quello di portare avanti una progettualità integrata, una sinergia tra i vari assessorati ed enti coinvolti.

Comments

comments

Leave a Reply