Diamanti finanziari, un valore che vediamo e tocchiamo

 

I diamanti finanziari devono rappresentare la base sulla quale effettuare tutto un ragionamento e una serie di valutazioni in merito alle possibili ampie scelte di investimento da poter effettuare. Le crisi finanziarie, gli alti e i bassi della borsa, l’andamento legato alle politiche delle nazioni, le altre miriadi possibili cause e concause, rischiano di far invalidare tutti i nostri risparmi. Quindi, con questo tipo di scelta esiste la forte possibilità di vedere svaniti in pochi decimi di secondo un patrimonio messo da parte dopo anni e anni di fatiche e rinunce, e quindi far dissolvere la nostra ancora di salvezza.

Un investimento in diamanti finanziari, invece, ci consente di metterci al riparo, al sicuro dalle intemperie finanziarie. Per prima cosa è facilmente e rapidamente convertibile, quindi diviene contante immediatamente a prescindere dal contesto economico, sociale e politico, seconda cosa non è soggetto alle oscillazioni politico-valutarie, terza, ma sicuramente la più importante, è un bene al portatore ed esente da tasse. Tutti questi positivi aspetti rappresentano la base sulla quale si deve ragionare. I diamanti finanziari non hanno una doppia faccia o una doppia vita come altri tipi di investimenti, che possono portare grandi cifre o perdite clamorose.

Essi sono quello che vediamo e tocchiamo. Rappresentano un valore reale non nominale dettato da regole di mercato. Come forma di investimento è inviolabile da qualsiasi avvenimento, anche perché rappresenta un valore continuativo e non speculativo. Ecco la ragione per la quale i diamanti finanziari hanno il valore più alto e sicuro. Un altro aspetto su cui ciascuno deve trarre le debite valutazioni è rappresentato dal fatto che esso costituisce un bene esente da tasse. Un qualcosa di importante che merita la giusta attenzione e la doverosa valutazione. Ogni individuo è ovviamente libero di effettuare le proprie scelte, ma deve anche ricordare che esse portano sempre logiche conseguenze.

Comments

comments

Leave a Reply