Far conoscere il proprio marchio o prodotto sui giornali, sui manifesti, sui siti giusti e portarlo trai top trend nei motori di ricerca o dei social network: è questo il lavoro che fanno le concessionarie pubblicitarie, aziende specializzate nella pubblicizzazione di aziende o prodotti secondo criteri professionali.

Le concessionarie di pubblicità garantiscono un lavoro importantissimo per le giovani imprese e per i marchi più affermati, un lavoro su due fronti perché si occupano da un lato di mantenere i rapporti con i canali di comunicazione di massa e cercare quello più funzionale alle esigenze del committente e dall’altro svolgono un lavoro impegnativo di coordinazione della campagna pubblicitaria, per cui ogni passo, manifesto, spot pubblicitario viene valutato in termini di efficienza e di costo e inserito all’interno di un progetto più ampio e organico nel quale a essere valutato è l’effetto che si riesce a realizzare nell’utente o consumatore finale.

 

Una concessionaria pubblicitaria deve quindi innanzitutto saper valutare il valore del canale e il target di riferimento e proporre in sostanza il “pacchetto ideale” al cliente: a prescindere dal maggiore o minore successo di una trasmissione televisiva, lo spot di nuovo rasoio elettrico, ad esempio, troverebbe a prescindere ben poco riscontro se inserito come consiglio per gli acquisti in una trasmissione di primo mattino dedicata alla cucina o alla cura della casa. Al contrario, affidare la pubblicizzazione dello stesso rasoio ad una semplice pagina di un settimanale per sportivi o appassionati di motori significa calibrare il messaggio stesso e determinare in definitiva il successo vero e proprio del prodotto.

 

Accanto al lavoro di “calibrazione” del pubblico di riferimento, le concessionarie pubblicitarie offrono un servizio indispensabile di instaurazione dei rapporti specifici con i professionisti della pubblicità e di mantenimento dell’attenzione sul prodotto: ciascuna campagna pubblicitaria, per quanto ben ideata, deve essere anche espressa attraverso i giusti canali e secondo la giusta quantità, per non diventare troppo invadente e restare in qualche misura sempre interessante e avvincente per ciascuno.

Per questo è importante per ciascuna azienda saper identificare l’agenzia pubblicitaria migliore, quella cioè capace di capire il prodotto, calibrandone l’intera campagna pubblicitaria e arrivare infine a determinarne il successo.

 

Comments

comments

Di admin

Lascia un commento